PUGLIA LA CASA DELLA PARTECIPAZIONE

mainpic mainpic-small

AVVIO DELLE PROCEDURE PARTECIPATIVE
PER LA FORMAZIONE DEL
PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

Ai sensi della L.R. N. 28/2017 - Legge sulla Partecipazione


La Giunta regionale ha stabilito di avviare, nell'ambito del Programma annuale della Partecipazione previsto dalla L.R. n. 28/2017, un percorso di procedure partecipative per la formazione del nuovo Piano regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani.

Tale programma prevede la convocazione di 3 citizen meeting, ovvero 3 tavoli di confronto sul Documento di proposta del piano regionale, ai quali sono invitati a partecipare i soggetti attuatori interessati, associazioni, enti pubblici e stakeholder.

I tavoli saranno coordinati dai tecnici del Dipartimento Mobilità, Qualità urbana, Opere pubbliche, Ecologia e Paesaggio, e produrranno un report a cura dell'Ufficio Partecipazione.

Il calendario di queste convocazioni è il seguente:

  • 26 giugno ore 15: associazioni ambientaliste, di volontariato e dei consumatori;
  • 28 giugno ore 10: operatori economici, parti sociali e ordini professionali;
  • 28 giugno ore 15: enti pubblici ed enti locali

Gli incontri si svolgeranno presso la Casa della Partecipazione - Padiglione 152 Regione Puglia - Fiera del Levante Bari.


  • Documento di Proposta del PRGRU
    Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani - sottoposto a confronto pubblico nel corso dei 3 citizen meeting organizzati dalla Regione Puglia... (PDF 7.30 MB) - 19/06/2018
  • Presentazione documento di proposta PRGRU
    Inquadra la gestione dei rifiuti urbani e del loro trattamento e quella dei fanghi provenienti dagli impianti di depurazione delle acque reflue urbane, con l’obiettivo della chiusura ... (PDF 4,41 MB) - 15/06/2018
  • Invito alle consultazioni
    La S.V. è invitata a partecipare al tavolo di confronto sul Documento di proposta del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani che si svolgerà presso... (PDF 196 KB) - 14/06/2018


Tutti i cittadini interessati possono partecipare alla consultazione compilando il modulo on-line entro il 30 giugno 2018.